26 Settembre 2020
Le news

SERIE "B" FEMMINILE: IL "VOLLEY CECINA" CEDE IL TITOLO DEL CAMPIONATO DI "B1" ED E´ AMMESSA DALLA FIPAV A DISPUTARE QUELLO PIU´ UMANO DI "B2"

09-07-2016 18:17 - News Generiche
Con un nota di venerdì 8 luglio la Federazione Italiana Pallavolo ha ratificato la cessione del titolo di serie "B1" femminile al Givova Le Gazzelle di Scafati (Salerno) e la contestuale acquisizione del titolo di serie "B2" da parte del "Volley Cecina" da quel medesimo sodalizio. Pertanto nella prossima stagione sportiva 2016-2017 il "Volley Cecina" disputerà il Campionato Nazionale femminile di serie "B2".

Questa decisione era nell´aria e già le notizie apparse sulla stampa locale avevano preannunciato questa decisione del Consiglio Direttivo del "Volley Cecina". Troppo difficoltosa la serie "B1" per le attuali possibilità tecniche, organizzative ed economiche del sodalizio cecinese per poter permettersi di affrontare un nuovo campionato quale quello disputato nella scorsa stagione in cui è stata conquistata la salvezza matematica solo all´ultima giornata di campionato con il successo sulla Dannunziana Pescara dopo un lungo peregrinare in su e giù per lo "Stivale".

Niente di male perché è importante non fare mai il passo più lungo della gamba ed ogni decisione deve essere assunta nell´ottica di una crescita sportiva opportuna senza rischiare di avventurarsi in situazioni difficili per voler fare a tutti i costi voli pindarici che spesso portano al tracollo societario. Per esempio anche una società storica e blasonata come l´Idea Volley Bologna ha ceduto il titolo di serie "B1" ed acquisendo quello di "B2", ed ancora, una compagine come quella del Bellaria Pontedera che ha dominato lo scorso campionato di serie "B2", ha rinunciato alla "B1" prevalentemente per problemi economici ripartendo dalla prima serie regionale. Signori cari non è assolutamente facile fare oggi dello sport soprattutto ad alto livello: occorrono soldi, organizzazione e tempo, molto tempo disponibile da parte degli addetti ai lavori.

Un tempo per tenere in vita una società sportiva a livello dirigenziale bastava vedersi ogni tanto per tenere in pugno la situazione e magari era sufficiente darsi una pacca sulla spalla per trovarsi d´accordo. Oggigiorno una società sportiva, pur grande e piccola che sia, deve essere considerata alla stregua di una azienda nel vero senso della parola che deve stare dietro, con il massimo scrupolo, a normative tassative a livello finanziario, sanitario e chi ne ha più ne metta, ma anche per quanto concerne le norme relative alla prevenzione e sicurezza in fatto, in particolare, della gestione degli impianti di gioco, tanto che chi non è dell´ambiente non si immagina neppure lontanamente.

Il "Volley Cecina" torna così ad affrontare un campionato "più umano" sia a livello tecnico, economico, ma anche per quanto concerne le trasferte da affrontare dal momento che, salvo strane magie federali, su quattordici squadre che comporranno l´organico del girone ben tredici ad oggi appartengono al "Granducato di Toscana" e precisamente: Volleyarno Montevarchi, Valdarninsieme Faella Figline, Empoli Pallavolo, Pallavolo I´Giglio Castelfiorentino, Volley Club Sestese, Volley Cecina, Union Volley Val di Cornia Piombino, Alisea Nottolini Capannori, Pallavolo Carrarese, Ambra Cavallini Pontedera, Dream Volley Group San Giuliano, Blu Volley Quarrata, Convergenze Cus Siena.

Per la cronaca due sono le compagini toscane che disputeranno il Campionato di serie "A1" quali la Savino del Bene Scandicci ed il Bisonte Firenze, mentre tre saranno quelle in serie "B1" e precisamente: San Michele Firenze, Videomusic Castelfranco e la neo-promossa Montesport Montespertoli cui vanno gli auguri per un campionato ricco di soddisfazioni.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio